Bahia 13-17 marzo 2018

Gabriella Carlon
02-05-2018
La 14ma edizione del Social Forum mondiale si è svolta all’Università di Bahia (Brasile) nel nome di Marielle Franco, uccisa dalla repressione governativa per la sua attività in difesa dei diritti umani.

Marielle Franco – Politico Brasiliano e attivista per i diritti umani

Il Forum è stato un momento di coordinamento dell’opposizione al Governo in carica e di sostegno alla candidatura di Lula alle prossime elezioni. E’ stato anche una presa d’atto della fine del ciclo dei governi progressisti in America latina e una riflessione sugli errori compiuti.
Ma è stato soprattutto uno spazio per dare voce a chi pratica esperienze alternative tracciando percorsi di speranza e di liberazione. Lo slogan del Forum era: Resistir è criar, resistir è transformar (Resistere è creare, resistere è trasformare).
Dopo una coloratissima marcia di apertura i rappresentanti di movimenti provenienti da tutto il mondo di sono confrontati, divisi in gruppi di lavoro, su 19 tematiche tra cui: Democrazia, Violenza nelle città, Guerre internazionali, Migrazioni, Industria 4.0 e trasformazione del lavoro, Industrie estrattive e ambiente, Nuove schiavitù, Legami tra Africa e America latina, La pluralità delle culture, Ricerca di nuovi paradigmi economici e politici.
Si è messa in luce l’esigenza di coniugare i diritti al femminile: nel lavoro, nella proprietà della terra, nella vita domestica.
Si è levata però qualche voce critica sugli obiettivi del Forum: a parere di Riccardo Petrella il Forum 2018 non ha avuto incidenza politica perché si è voluto mantenere ferma la piattaforma dell’incontro e dello scambio, mentre sarebbe oggi più efficace una progettazione politica vera e propria, a livello mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.