Politica

Siamo un paese fortunato

Laura Mazza 22-7-2019 Mi sto convincendo che siamo davvero un Paese fortunato perché c’è qualcuno che sta migliorando una situazione di partenza poco favorevole. Mi spiego meglio: il 4 marzo 2018 le elezioni ci hanno consegnato un nuovo governo e come per magia tutti i problemi aperti sono svaniti. C’erano i terremotati, c’erano problemi con… Continua a leggere Siamo un paese fortunato

A bocce ferme

Gabriella Carlon 10-07-2019 Tirato un sospiro di sollievo perché l’avanzata dei partiti sovranisti in Europa è stata modesta (a parte il caso italiano) , si tratta ora di capire quali saranno gli orientamenti politici dell’Unione nel prossimo futuro. Prima delle elezioni tutti gli “europeisti” convenivano nel sostenere che l’indirizzo neoliberista doveva essere cambiato: la politica… Continua a leggere A bocce ferme

Sicurezza: “Decreto bis”, luci e ombre.

Adriana F. 25-06-2019 Il provvedimento, approvato dal Consiglio dei ministri l’11 giugno scorso, ha aggiunto nuove norme al primo Decreto sicurezza: in tutto diciotto articoli relativi all’ordine pubblico e al contrasto dell’immigrazione clandestina. Poche e lievi le modifiche apportate dopo le osservazioni di numerosi giuristi e le raccomandazioni del Presidente Mattarella. Sbarchi e stranieri irregolari… Continua a leggere Sicurezza: “Decreto bis”, luci e ombre.

Una sicurezza che non rassicura

Adriana F. 29-05-2019 Il Decreto sicurezza è diventato legge, nonostante le riserve espresse dai più autorevoli giuristi italiani e (tardivamente) dal Presidente della Repubblica. In esso, come è noto, i maggiori cambiamenti riguardano diverse restrizioni in tema di sbarco, accoglienza, permessi di soggiorno ed eventuali rimpatri di stranieri e rifugiati. Siamo dunque più sicuri adesso?… Continua a leggere Una sicurezza che non rassicura

Il Clima

Laura Mazza 21-5-2019 Il Clima, da non confondere con il Tempo Meterologico, deriva da una parola greca che fondamentalmente faceva riferimento all’inclinazione dei raggi solari che rendevano possibile la vita in un dato territorio. Il Tempo Meteorologico invece è la condizione in un certo momento di situazioni temporanee che si verificano per effetto dei venti… Continua a leggere Il Clima

L’Europa che vorrei

Gruppo Corallo 21-5-2019 L’Europa a trazione tedesca con una politica economica neoliberista di austerità presenta facce negative e oppressive per molti paesi dell’Unione, tanto da far crescere vistosamente i movimenti nazionalisti antieuropei. Il caso Grecia rimane un simbolo vergognoso per l’Europa di questi decenni, ma anche la crescita della disuguaglianza tra paesi e all’interno dei… Continua a leggere L’Europa che vorrei

Perché No ai sovranisti

Gabriella Carlon 11-05-2019 Ma perché opporsi ai sovranisti che in fondo vogliono difendere la sicurezza e il benessere di noi nativi? Non ci conviene sostenerli? Vale la pena di riflettere un po’. Esaminiamo tre parole d’ordine dei sovranisti: nazione- popolo- sovranità. La nazione di ottocentesca memoria è una costruzione ideologica atta a fondare, appunto, gli… Continua a leggere Perché No ai sovranisti

Opinioni di un’ignorante

Cecilia Cadeo 6-05-2019 Alla vigilia delle elezioni europee cerco di chiarire a me stessa e a quanti desiderino leggere alcune provvisorie variazioni sul tema. Ieri. L’UE nasce nel 1957 sostanzialmente in funzione antisovietica. Come tale piace anche agli USA. Non a tutti gli europei piace, ma i riferimenti al Manifesto di Ventotene (che in realtà… Continua a leggere Opinioni di un’ignorante

Legge sulla tortura: tardiva e lacunosa, ma da difendere

Adriana F. 2-04-2019 Correva l’anno 1989 quando il nostro governo ratificò la Convenzione contro la Tortura delle Nazioni Unite e sono occorsi quasi trent’anni per approvare una legge che introducesse tale reato nel nostro Codice Penale. L’assenza trentennale di un tema così importante dall’agenda dei nostri governi è dipesa senza dubbio dal susseguirsi di seri… Continua a leggere Legge sulla tortura: tardiva e lacunosa, ma da difendere

L’Europa s’è inceppata? Meglio riformarla che uscirne

Adriana F. 2-04-2019 I movimenti antieuropei rischiano di trarre in inganno molti italiani, e non solo quelli più sprovveduti. Ma sarebbe ingenuo illudersi di poter cancellare settant’anni di storia e uscire “alla leggera” dall’eurozona o addirittura dall’Unione europea. Decisioni così radicali non si possono prendere sulla scia di un’ondata emotiva, altrimenti il disastro può essere… Continua a leggere L’Europa s’è inceppata? Meglio riformarla che uscirne