No

Ghiara Guanin
28-5-2014

“ Avvenire “ del 22 maggio 2014, riflessioni sulla democrazia.
La nomina del Presidente della Cei è una prerogativa insindacabile del Papa. E’ stata tuttavia introdotta una nuova norma, per la quale il Papa è obbligato a scegliere da una terna di nomi fornita dall’Assemblea stessa.
La composizione della terna è a sua volta obbligata, ciascun nome deve aver ottenuto almeno il cinquanta più uno dei voti.
Matematicamente possibile, da non dubitare, e pratico, qualsiasi scelta dell’Autorità rispetta la volontà dell’Assemblea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.