colonialismo

La presenza cinese in Africa – prima parte

Nota per il lettore: l’articolo prosegue la sua analisi nella seconda parte con il titolo “Alcune ombre sulla presenza cinese in Africa” , alla quale si può accedere cliccando sul link posto al fondo di questa pagina. “A salvare veramente l’Africa non saranno i fondi e gli aiuti. Salveranno vite umane, permettendo loro di sopravvivere,… Continua a leggere La presenza cinese in Africa – prima parte

Alcune ombre sulla presenza cinese in Africa – seconda parte

Nota per il lettore: la prima parte,  La presenza cinese in Africa , è raggiungibile a questo link , o al link posto a fondo pagina Giulia Uberti 22.06.2020 Tra Cina e Africa si è instaurata una relazione squilibrata che genera effetti perversi. I prestiti cinesi fanno crescere il debito africano, che negli ultimi cinque anni… Continua a leggere Alcune ombre sulla presenza cinese in Africa – seconda parte

Arte africana-restituire ai paesi di origine?

Giulia Uberti 30-01-2019 Nei più importanti musei europei è custodito un pezzo della storia africana: oggetti d’arte, dipinti, maschere, statue, obelischi, sculture, manoscritti antichissimi, testi sacri, monili. Tra questi un numero imprecisato di preziosi reperti archeologici egiziani. Il tutto, frutto della rapina delle truppe di occupazione francesi, tedesche, italiane e britanniche. I tesori africani esposti… Continua a leggere Arte africana-restituire ai paesi di origine?

Franco CFA – un fantasma si aggira in Francia

Giulia Uberti 20-01-2019 Le tappe più significative del percorso che ha portato 14 paesi africani alla dipendenza economica e monetaria dagli ex colonizzatori. Il franco Cfa è il nome della valuta comune relativa a 14 paesi africani, tutti ex colonie francesi, e parte della “zona franco”. Inizialmente la sigla Cfa significava “Franco delle Colonie Africane”,… Continua a leggere Franco CFA – un fantasma si aggira in Francia

CFA: presenza “coloniale” in tempi di “post-colonialismo”

Giulia Uberti 7-12-2018 A tutt’oggi il Cfa è utilizzato e circola in paesi dell’Africa subsahariana, dell’Africa occidentale e dell’Africa centrale di cui fanno parte: Benin, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Guinea-Bissau, Mali, Niger, Senegal e Togo. Camerun, Repubblica Centrafricana, Repubblica del Congo, Gabon, Guinea Equatoriale e Ciad. Inoltre il Cfa è utilizzato nell’Oceano indiano, nelle Isole… Continua a leggere CFA: presenza “coloniale” in tempi di “post-colonialismo”