diritti

Beni comuni: quale gestione? – Puntata 3

Gabriella Carlon 03-03-2020 Difficile stabilire la proprietà dei Beni comuni: può essere pubblica (es. demaniale) o privata (es. beni vincolati) o diffusa, di tutti e di nessuno (di chi è l’aria? di chi è la terra di un villaggio nel Sud del mondo? di chi è la lingua che parliamo?). La questione della proprietà va… Continua a leggere Beni comuni: quale gestione? – Puntata 3

Beni comuni: quali sono? Puntata 2

Gabriella Carlon 11-02-2020 Se, come si è visto, è abbastanza chiara la definizione dei beni comuni, è invece problematica la loro determinazione: quali beni possono essere inclusi nella categoria dei beni comuni? Le risposte divergono a seconda di quanto ampia si consideri l’area dei diritti che devono essere garantiti. La citata Commissione Rodotà così si… Continua a leggere Beni comuni: quali sono? Puntata 2

Acqua pubblica: una piccola città si batte e vince contro il colosso Nestlé

Adriana F. 20-12-2019 È singolare che proprio negli Stati Uniti, modello del capitalismo mondiale, una comunità sia riuscita a sbarrare la strada a una multinazionale famosa come Nestlé. Ma è vero che in quello stesso paese non sono rari i casi di class action che hanno visto vincere categorie di persone danneggiate da importanti aziende,… Continua a leggere Acqua pubblica: una piccola città si batte e vince contro il colosso Nestlé

Beni comuni: un po’ di storia – Puntata 1

Gabriella Carlon 13-12-2019 Nel panorama degli studi per la transizione verso forme di economia alternative al sistema del capitalismo neoliberista occupa un posto non trascurabile la ricerca sui Beni comuni: quale ne sia la definizione, quale la classificazione, quale la posizione giuridica. Di tale ampio dibattito cercherò di sintetizzare le linee fondamentali. Il concetto di… Continua a leggere Beni comuni: un po’ di storia – Puntata 1

Islam – Non solo integralismo

Gabriella Carlon 05-11-2019 Viene purtroppo spesso diffusa l’idea che i musulmani siano tutti integralisti e/o terroristi. Per fortuna non è così. L’Islam è un mondo molto variegato: oltre la divisione sunniti- sciiti, prosperano molte “scuole” al suo interno che si combattono anche duramente. E infatti il maggior numero di vittime del terrorismo islamico si riscontra… Continua a leggere Islam – Non solo integralismo

L’Europa che vorrei

Gruppo Corallo 21-5-2019 L’Europa a trazione tedesca con una politica economica neoliberista di austerità presenta facce negative e oppressive per molti paesi dell’Unione, tanto da far crescere vistosamente i movimenti nazionalisti antieuropei. Il caso Grecia rimane un simbolo vergognoso per l’Europa di questi decenni, ma anche la crescita della disuguaglianza tra paesi e all’interno dei… Continua a leggere L’Europa che vorrei

Esiste un’alternativa?

Gabriella Carlon 02-05-2018 Qualche anno fa, nel pieno della crisi, sembrava che fossimo vicini a un cambiamento del modello economico. Si prospettavano uscite dalla crisi che avrebbero potuto avviare a modelli nuovi, capaci di rispettare l’ambiente e di distribuire la ricchezza con maggiore equità. Era un’illusione durata poco: oggi l’unico modello vincente è quello liberista… Continua a leggere Esiste un’alternativa?

Solidarietà: brutta parola!

Gabriella Carlon 13 aprile 2018 Viviamo in una società competitiva: devono competere le aziende, gli ospedali, le scuole…e le persone. Siamo a homo homini lupus ? Non a caso Hobbes sosteneva che, a fronte di una simile umanità, solo il Leviatano poteva governare, lontano mille miglia dalla democrazia. Stiamo andando in quella direzione? Forse. Da… Continua a leggere Solidarietà: brutta parola!

Cronache dal Burundi

Giulia Uberti 31-01-2017 Piccolo paese al centro d’Africa senza sbocchi sul mare, 8.654km2 di superficie con 605.000 abitanti, (2011). Paesaggio mozzafiato, colline e laghi si susseguono, con una temperatura media annuale di 18°. Del Burundi in Italia non si parla molto, soffocato da notizie incalzanti dal resto del mondo, tuttavia dal 2015 ad oggi ogni… Continua a leggere Cronache dal Burundi

Passato il referendum…..Anno nuovo, vita nuova?

Gabriella Carlon 8/1/2017 Passata la tempesta del Referendum, con le sue aspre contrapposizioni, si tratta di capire le conseguenze della clamorosa vittoria del No. Un primo dato è la presenza di un Presidente del Consiglio pacato ed educato (che si spera faccia scuola agli altri politici). Un secondo dato è la composizione del Governo: fotocopia… Continua a leggere Passato il referendum…..Anno nuovo, vita nuova?